lunedì 27 gennaio 2014

Buonanotte, "Hotel del Futuro"!

Chi si ricorda di Emmett Brown...

Come chi è?  Ragazzi mi fate sentire vecchio. Beh sappiate che Emmett Brown è stato il "DOC" di Ritorno al Futuro.
Devo dirvi cos'è "Ritorno al futuro"? Beh avete 2 opzioni: o usare un bel flusso canalizzatore, un pò di plutonio e una deLorean diciamo che sono cose alla portata di tutti ai giorni d'oggi. Oppure se proprio volete complicarvi la vita potete usare Youtube e Google. Ma consiglio quest'ultima opzione ai più nostalgici e ai pigri e chi ha un computer obsoleto. 

Bene ma non è di "Ritorno al futuro" che voglio parlarvi o di McFly o giù di lì. Ma rimaniamo in tema parlando dell'hotellerie del futuro. Ecco pressapoco quello che succede

CORRE L'ANNO 2050.

Esistono due tipi di alberghi: uno con il receptionist e uno senza. Quello con il receptionist è un hotel di classe e quello senza è, diciamo, alla portata di tutti.

ANNO 2050 L' HOTEL DEL FUTURO CON RECEPTIONIST.

Nella hall molto stile IKEA stagione 2010 mi accoglie un giovane settantenne degli anni '80, ancora con una divisa che ricorda le vecchie giacche di cotone, ma il materiale è ormai diverso e mi da il "Buongiorno".

- Buongiorno a lei. Ho una prenotazione a nome COLELLA.
- Mi dia il Codice QR della prenotazione per favore?
-Ho solo l'alfanumerico non pensavo fosse necessario.
-Capisco signore, ha già effettuato il check-in elettronico?
-Sa io in effetti non ho avuto tempo.
Dopo questa risposta il receptionist squadrandomi con severità aggiunge: - Signore, noi in genere non accettiamo sconosciuti. .... E' stato già nostro ospite? 
- Da voi a Roma mai, ma sono stato nella vostra catena e viaggio spesso. 
-E' stato nella nostra catena, PERFETTO!!! Mi dia la zona e la sua data di nascita.
- A  Chicago, Illinois a fine Marzo e a Ontonagon, Michigan i primi di Aprile, poi sono ritornato in Italia
- Un secondo che controllo nell'archivio Online...... Si lei è stato anche a Mobile, Alabama e in Gran Bretagna lei è stato Nel West End, Hampshire e a Barton-upon-Humber nel Lincolnshire... mi scusi una domanda, ma lei in questi posti sperduti del mondo che ci va a fare?
- Guardi se la vostra catena non avesse assorbito anche i Cottage, I B&B e gli affittacamere, gli alberghi diffusi e le pensioni probabilmente lei a quest'ora non starebbe qui a farmi questa domanda.
- La sua stanza è al primo piano. L'avverto, in questa struttura abbiamo ancora l'ascensore classico quindi lei dovrebbe premere il pulsante per salire al piano, a breve provvederemo a cambiare la pulsantiere con il sistema a scansione della carta magnetica.
- Si grazie. Ma mi dica una cosa, lei accetta pagamenti in BITCOIN?  Sul sito non l'ho visto.

-Non ancora signore, come le dicevo ci teniamo a mantenere lo stile classico. Per questo accettiamo pagamenti in Paypal o come nel suo caso in BEACON. Vede la sua transazione è stata già effettuata anche per i consumi al frigobar. Il listino le verrà trasmesso appena entrato in camera. Per aprire il frigo si ricordi di passare col suo cellulare alla fotocellula in modalità NFC ma lei da viaggiatore esperto non credo avrà problemi.
 Ringrazio e vado in camera. Mentre raggiungo la mia stanza in fondo al corridoio, butto uno sguardo alle camere aperte. Sapete ragazzi ogni volta che viaggio sempre la stessa scena: camere sempre belle, pulite ma questi aggeggi che rimuovono la polvere per terra e delle pseudo tartarughe che lucidano i vetri attaccati con ventose... oddio vi sono sincero, certe volte ho incontrato governanti di una cafonaggine unica ma anche questi "cosi" che si muovono, i letti che ritirano lenzuola e coperte in base al caldo o al freddo, a mio avviso non sono meno cafoni. Non saprei cosa dirvi. 
Appena accendo il cellulare ricevo i diversi messaggi dell'hotel collegati col sistema Bluetooth 9.0. Persino una mappa geolocalizzata dei "ristoranti" suggeriti. Ecco un aspetto del futuro che adoro.  Solo una cosa mi spaventa e non mi sono abituato: quando mi spoglio per fare la doccia dove devo poggiare i miei vestiti senza che parta il sensore di asciugamano sporco?


ANNO 2050 L' HOTEL DEL FUTURO SENZA RECEPTIONIST.

Volete  sapere invece com'è l'albergo senza receptionist? Uguale a quello con receptionist solo che il check-in manuale lo devo fare obbligatoriamente e confermare all'arrivo passando il codice QR entro le ore 23.59. Un distributore mi cala la scheda con durata giornaliera che devo rinnovare ad ogni rientro in albergo ma per lo meno non ho un receptionist che mi fa domande imbarazzanti...

Com'è bello il futuro.

8 commenti:

  1. "Ehi Doc, dove diavolo siamo?" - "Ragazzo, la domanda esatta è: quando diavolo siamo".

    Adriana ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E in ogni caso la risposta è dentro di te però è sbagliata.... (Quelo). Tu come te lo immagini il futuro?

      Elimina
  2. Risposte
    1. Anche con un filo di "ironia" sulla catena che compra tutto

      Elimina
  3. Risposte
    1. Troppo umano Alberto. Tu come lo immagini il futuro del settore?

      Elimina
  4. Sabato complimenti! Ma a te il futuro piace? Io il receptionist lo voglio negli alberghi tu che dici?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pure io. Ma com'è morta la vecchia conciergerie (da piccolo amavo vedere sia il portiere che il receptionist) è possibile che il ruolo del receptionist diventerá di supervisione

      Elimina