Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2014

Ma davvero gli stranieri vengono in Italia per il sole, il mare e i musei?

Molto spesso in ambito alberghiero ragioniamo da “italiani” anche quando dovremmo analizzare il mercato con gli occhi degli stranieri. La promozione turistica è molto spesso concentrata  su quello che è bello secondo il nostro gusto e il nostro portafoglio .   Spesso mi viene in mente la polemica tra Berlusconi e Martin Schultz nel 2003 nel parlamento europeo. Senza entrare nella fattispecie politica che vi prego di lasciare al bar, l’allora presidente del consiglio italiano esordì dicendo: “ io vi invito a venire a godere di qualcosa che il governo non è riuscito a negare:  “ il sole, la bellezza e le 100.000 chiese e monumenti”,    scatenando l’ilarità generale e aggiungendo :..” ai 3000 nostri musei, ai 2.500 siti archeologici, alle 40.000 case storiche”. La risposta ci interessa perché rappresentativa del modo in cui il turismo viene percepito dalle cariche politiche e dalla maggioranza della popolazione italiana.  SOLE, BELLEZZE ARCHITETTONICHE E STORICHE non sono gli