domenica 27 luglio 2014

Il mago pancione, un esempio di strategia per il tuo Hotel


Se state leggendo il titolo è probabile che state avendo le seguenti reazioni:

  • Wow il mago Pancione etciù. Quanti anni sono passati.  Ma che c'appizza con il turismo?
  • E chi è sto mago pancione? Uno di quei maghi  che si vedono nelle TV locali?
Bene "la risposta è dentro di te però è sbagliata" - parola di Quelo.

Il mago pancione era un cartone animato della mia generazione e faceva parte delle preferenze di quelli che all'epoca erano bambini.
Onestamente negli anni '70, '80 '90 non c'era la grande concorrenza come adesso. I canali erano pochi.

Immaginate di proporlo adesso senza effettuare modifiche strutturali alla grafica.  Quasi sicuramente pur avendo una sua utenza di nicchia  non otterrà lo stesso successo che ebbe in passato. Si può sostituire il mago pancione a qualsiasi altro cartone cult di quegli anni, il risultato probabilmente non cambia. Peppa Pig  (detta anche "Giusippina (Peppa) a' porc" a Napoli e dintorni) continuerà a essere tra i preferiti che a mio avviso ha puntato anche su una campagna e strategie marketing vincente. Oggi nessun bambino conosce più il mago pancione se non come un lontano ricordo di mamma e papà. 

Se gestite un albergo da diversi anni il concetto rimane lo stesso. 
"Cio' che andava bene in passato, può non andar bene nel presente, potrà essere ignorato nel futuro"
Come nei cartoni animati anche nel turismo NON c'è crisi ma sono cambiati i presupposti di scelta e il mercato. Rifletti, non è che forse sto ancora proponendo il mago pancione?
E tu che ne pensi? Commenta.


Nessun commento:

Posta un commento