giovedì 2 ottobre 2014

Gestisci il tuo Hotel come un DJ

Perché la musica del tuo Hotel, la fai tu.

Innanzitutto, mi scuso con chi a settembre si aspettava il mio solito articolo di fine mese.  Abbiate bontà  il mese di settembre è stato molto inteso. Ci sono diversi progetti che stanno prendendo luce pian piano e che vi svelerò a tempo debito. 


Il post di oggi è nato  quasi per caso. Ragionavo sulla radio. Io personalmente faccio le mie scelte. Adoro Radio Arabella di Monaco di Baviera oppure la WCBS di New York, mentre quando voglio sentire della musica classica di qualità ascolto Venice Classic Radio. Ovviamente i miei gusti sono alquanto strani ed eterogenei  lo ammetto e in tutto questo ci aggiungo anche Radio Yacht e alcune talk radio italiane per complicare il tutto. Eppure tutto ha una sua logica. Come in albergo. Vediamo come.

Facciamo un gioco insieme, vi va?
Bene, provate a inserire nei commenti le vostre radio preferite. Sarà una buona opportunità per conoscerci.
Vedrete che succederanno dei fenomeni commerciali interessanti che però non vi svelo se non alla fine del gioco. Quindi FATELO. (e basta :-))

Cosa influenza la vostra scelta?

L’affinità. 
  • Se ascoltate una scaletta o un format che a voi non piace, a meno che non siate masochisti, cambierete frequenza. Una sorta di AFFINITA' ELETTIVA.

  • L’affinità può essere anche di tipo EMOTIVA. Nel mio caso le due frequenze straniere  (Radio Arabella e la WCBS ) sono collegate a certi momenti della mia vita e mi evocano dei ricordi piacevoli.
Questi elementi rientrano nel fenomeno di BRAND AFFINITY.

Ma come si concretizza in termini alberghieri?


Semplice,  come una radio una di successo sceglie la scaletta musicale avendo in mente il proprio target facendo in modo da non far cambiare canale, nei limiti del possibile, una buona strategia di marketing alberghiero si basa sull'ascolto del mercato, lo analizza, lo segmenta, analizza se stesso e cerca di intercettare le esigenze del proprio target di riferimento.

In breve cerca la propria USP (Unique selling proposition) e la propone al meglio.  Se il cliente si riconosce in voi, è incentivato a venire o per lo meno a scegliervi.  Tra cliente (Ospite) e l’albergo deve nascere appunto una affinità elettiva.  L’obiettivo di mercato finale è invogliare a scegliere l’hotel nonostante il prezzo, non sempre è facile e non sempre è attuabile ma con il metodo reputazionale ci si arriva vicino.

Il secondo step è la fidelizzazione del cliente.  Un cliente deve scegliervi perché sa che da voi può soddisfare un bisogno di benessere emotivo.  

  • La vostra struttura ha un profumo che sicuramente rimarrà impresso al momento dell’arrivo. Forse voi non lo percepite ma lui si.

  •  La vostra struttura gli fa ricordare la casa della nonna, la possibilità di stare in un’antica reggia, una struttura nobiliare,  o un evento piacevole del passato, una storia importante, un luogo da ricordare, un gesto fatto dai receptionist, una persona alla sala colazioni molto simpatica che vorreste rivedere e potremmo continuare all'infinito come infinite sono le ragioni per cui scegliete una stazione radio.

 Dopo che avete scritto la vostra frequenza qui sotto, chiedetevi ma la scelgo solo per la musica o forse  non solo per quello?

E quando scelgo un albergo e decido di ritornare, perché mi sento di farlo?

Nessun commento:

Posta un commento