Passa ai contenuti principali

Gestire un Bed & Breakfast: Perché a parità di prezzo si preferisce un Bed & Breakfast all'albergo


Recentemente ho fatto un sondaggio su un gruppo dove ponevo agli iscritti la seguente domanda:

"In molte zone la differenza di prezzo tra B&B e hotel è davvero minima, semmai inesistente. Secondo voi perché un ospite preferisce l'uno al posto dell'altro?"

Le risposte ottenute si potrebbero sintetizzare dicendo "l'ambiente informale", che gli ospiti non "si sentono solo numeri della camera", "l'ambiente curato".

Nella fattispecie chiediamo a chi ha una lunga esperienza nella gestione dei B&B e fondatrice del progetto "A Casa Nostra", Anna Cioffi, di cui abbiamo già parlato, cosa ne pensa a motivo dell'esperienza "on the spot" priva di fronzoli. Vi va di leggerlo insieme e di condividere le vostre idee?

Anna, dalla tua esperienza come proprietaria e gestore di Bed & Breakfast con una tua esperienza come manager d'albergo, perché scegliere un bed and breakfast e non un albergo anche se spesso hanno la stessa tariffa ?


Viaggiare non con se stesso ma per se stesso ; sembra un gioco di parole un pò, strano, ma è la necessità primaria dei “viaggiatori”.

Per scrivere il proprio “diario” , il viaggiatore deve “vivere” la cultura, le tradizioni di un luogo attraverso la quotidianità .

Oggi , secondo me, le destinazione turistiche sono determinate anche dalla nuova DESTINAZIONE UMANA! I viaggiatori vogliono incontrare persone, che abbiano qualcosa da raccontare». Vogliono sedersi intorno ad un tavolo e scambiare esperienze, a volte consigli, spesso spazi e visioni comuni.

Scegliere un bed and breakfast è sentirsi a casa…lontano da casa…

Questo “sistema” di accoglienza deve essere strutturato e costruito, la spontaneità è un elemento determinante ma non unico.

Soggiornare in albergo è una scelta per coloro che hanno esigenze diverse, reception 24 ore, bar, ristoranti, parcheggio auto, comfort, diverse tipologie di camere, spa , sale per congressi, questo non esula la mancanza d’ informazioni.. assolutamente!

Ma consegnare “le chiavi della citta”….personalmente, preparare un dolce, andando insieme al mercato per comprare le mele…..è sentirsi a casa lontano da casa.

Commenti

Post popolari in questo blog

Come Calcolare le commissioni d'albergo

Cari amici e carissimi lettori, è una gioia per me vedere l’affetto che nutrite per il mio blog.  Dopo gli articoli come “Prepagamento e acconto” e “Capire la caparra e l’acconto” cercheremo di fare chiarezza anche sulle commissioni che tanto ci interessano nei rapporti con le OTA, i Tour Operator e le Agenzie di Viaggi. In maniera molto semplicistica, la commissione rappresenta la percentuale che va riconosciuta a un intermediario. A questo importo va scorporata l’iva. Ma andiamo per gradi e facciamo qualche esempio pratico:
Supponiamo che abbiamo concordato con un’agenzia di viaggi una commissione del 9%e da questa abbiamo ricevuto prenotazioni per un valore di1000 euro(consideriamo una cifra tonda). Le domande sono:     Quanto ha guadagnato l’hotel?    Quanto ha guadagnato l’agenzia di viaggi?Per sapere quanto ha guadagnato l’hotel o l’agenzia di viaggi bisogna tener presente il tipo di accordo che è stato stipulato preventivamente tra le parti poiché il conteggio della commi…

Pre-pagamento o pre-autorizzazioni?

Ricordate la novità che vi accennavo al post di qualche giorno fa? Potete rivederlo cliccando qui. In ogni modo oggi parliamo di un tema, croce e delizia di chi lavora al front office. Come sempre voglio leggere i vostri commenti per essere sempre più utile. 

Tema di oggi?  Preautorizzazioni.


Supponiamo arrivi una prenotazione alla quale dovete verificare la copertura della carta di credito per diverse ragioni, come vi comportate? Esistono diversi modus operandi che seguono una loro logica ben precisa, tuttavia nel corso degli anni e per esperienza diretta mi sento di suggerire la pre-autorizzazione al pre-pagamento.
Quando preferire la pre-autorizzazione al pre-pagamento.

 üA differenza del pre-pagamento, la pre-autorizzazione è un blocco temporaneo di un importo specifico la cui autorizzazione viene data dal circuito di carte di credito oppure dalla banca di riferimento. L’importo pre-autorizzato non viene prelevato ma soltanto bloccato.

üNon è un addebito. Ciò permette in fase di check-o…

Il primo "panel" non si scorda mai

Ricordo con piacere il giorno della telefonata: faceva un freddo cane ed ero in stazione.
- Dottor Colella ? Forse sarà stato il freddo, forse il mio cronico debito di sonno, ma realizzai solo dopo un po di tempo che "Dottore" si riferiva a quel pezzo di carta incornciato a casa dopo anni di studio e di strane mattine con l'acidità di stomaco. - Si, pronto? - dissi io ancora stordito -Sono Enzo Aita..... A questo punto credetemi ma il senso di stordimento si era fatto maggiore.  Venni invitato a fare il moderatore del Panel assieme al mio carissimo amico Domenico de Vanna. Decisamente chiamarmi Sabato mi ha aiutato fare coppia con Domenico, tant'è che nei giorni a venire venimmo chiamati la coppia Weekend.
Francamente credo ancora oggi che ci sia stato un errore. Un piacevole errore direi.   Vi risparmio quello che è successo nei giorni antecedenti al Panel ma una cosa voglio dirvela: sapete cosa fa grande un evento?
LO SPIRITO DEL TEAM.
PRIMA:
Simone Puortoche mi inv…